Articolo 5, Raccolta di poesie

E’ da quasi due mesi che non pubblico novità, per questo motivo ho deciso oggi di pubblicare qualche mia poesia che ho scritto nei mesi precedenti.

1)

Sul cotone il rosso
figlio della violenza
risorge il dolore
ma ecco ancora dentro
quel colore
che mi ricorda
di non esser morto.

2)

Macchie d’inchiostro
nella maschera sul mio volto
la gente la brama, la ridipinge
in questa confusione lancio occhiate
voi le scrutate, ma non ricambiate
ed io che cerco le parole giuste
per colmare un vuoto
ma è un ossimoro
dato che quel vuoto è già stracolmo
di voci dove la protagonista sei te

3)

Rumori di parole
che vanno oltre le nuvole
ed io
che non faccio mai abbastanza
avvolto in un altro sonno,
in un altro mondo.

4)

vuoto, inquietudine, angonsciante
perdizione; mista e virtuale
felicità.

5)

Riflesse sul viso del mare
danzanti leggiadre,
dame
spose dell’infinito.